Richiedi Maggiori Informazioni

Illuminazione di sicurezza: verifica , manutenzione e revisione degli impianti

 

Gli impianti d’illuminazione di emergenza sono essenziali ai fini della sicurezza delle persone negli ambienti lavorativi.

 

Programmare interventi periodici di manutenzione sugli impianti d’illuminazione di sicurezza è, pertanto, un’attività necessaria per mantenerne inalterate le prestazioni.

 

L’affidabilità nel tempo di un sistema per l’illuminazione di emergenza dipende da un attento rispetto delle tempistiche nella verifica e nella manutenzione degli apparecchi illuminanti e dei relativi impianti, che deve essere svolta da aziende specializzate e le cui procedure sono rigorosamente stabilite dalla legge.

 

Verifiche Periodiche
 degli impianti di illuminazione di emergenza e sicurezza

 

I sistemi d’illuminazione di sicurezza devono obbligatoriamente essere sottoposti a verifiche periodiche che hanno lo scopo di controllare periodicamente lo stato di funzionalità e di efficienza degli apparecchi illuminanti.

La normativa in vigore individua tre differenti tipi d’iniziative di manutenzione e verifica dell’impianto:

  • Verifica generale;
  • Verifica di funzionamento;
  • Verifica dell’autonomia.

I risultati di ognuna di queste verifiche vanno riportati nel Registro dei controlli periodici come schede d’intervento.

 

Prescrizioni di legge in materia di manutenzione impianti illuminazione di sicurezza

 

La verifica periodica degli impianti di sicurezza
 prevede anche la regolare manutenzione dell’impianto d’illuminazione di sicurezza (o di emergenza), è un obbligo di legge (D.L. 81/2008) che comporta una serie di oneri:

  • Le apparecchiature parte integrante dei sistemi di sicurezza devono essere dotate di manuale d’uso o istruzioni, anche relative alla manutenzione e alla sostituzione di parti di questi sistemi;
  • Il progetto del sistema di sicurezza deve prevedere espressamente le norme di manutenzione degli impianti e delle singole parti che li compongono;
  • Chi si occupa della manutenzione dell’impianto per conto del proprietario, è tenuto a seguire quanto specificato nelle istruzioni di manutenzione, ponendole in essere con la dovuta competenza.

Il datore di lavoro deve provvedere affinché:

 

gli impianti e i dispositivi di sicurezza siano sottoposti a regolare manutenzione tecnica e siano eliminati, quanto più rapidamente possibile, i difetti in grado di pregiudicare la sicurezza dei lavoratori”.

 

Manutenzione periodica degli impianti di illuminazione e segnalazione di sicurezza

 

E’ chiaro, quindi, che mantenere nel tempo l’efficienza di un impianto d’illuminazione di sicurezza dipende anche dalla qualità e dalla puntualità con cui sono eseguiti gli interventi di manutenzione preventiva.

 

Un intervento di manutenzione su un impianto d’illuminazione di emergenza si svolge in diverse fasi:

  • Verifica generale dell’impianto, per accertare lo stato di conservazione;
  • Pulizia degli schermi trasparenti degli apparecchi d’illuminazione e di quelli di segnalazione;
  • Sostituzione di eventuali lampade bruciate o non efficienti;
  • Sostituzione delle batterie interne degli apparecchi, in caso di sopraggiunta scarsa autonomia;
  • Verifica dell’efficienza dei sistemi d’aggancio e serraggio;
  • Pulizia delle griglie, delle ventole e delle 
batterie;

Tutte le operazioni di manutenzione effettuata devono mantenere l’impianto conforme allo stato originale.

 

L’intervallo di manutenzione consigliato dalle normative è di 6 (sei) mesi tra un intervento e l’altro.

 

Ogni particolare degli interventi e delle azioni manutentive deve essere annotato nell’apposito registro dei controlli periodici, utilizzando una scheda di intervento dedicata.

 

Una manutenzione programmata e accuratamente eseguita garantisce affidabilità di esercizio, sia per la continuità sia per la qualità delle prestazioni.

 

I sistemi di sicurezza, poiché predisposti per essere utilizzati in momenti critici di emergenza, devono essere regolarmente mantenuti in costante efficienza.

 

Per questo motivo, il servizio di manutenzione programmata deve essere svolto da aziende dotate di personale esperto, assicurando un servizio continuo con garanzia di disponibilità costante di tutte le parti di ricambio necessarie.

 

Le aziende specializzate, come Antincendio Service, sono sempre pronte, se necessario, a portare a termine interventi rapidi di ripristino dell’impianto d’illuminazione di sicurezza, anche in occasione di guasti accidentali.

 

Grazie ad una ultra decennale esperienza nel settore, la ditta Antincendio Service di Tolmezzo propone il suo servizio di manutenzione per le regioni Friuli e Veneto.

 

Serviamo le provincie di Belluno, Treviso, Udine, Trieste, Pordenone e Gorizia: contattateci per un preventivo o un sopralluogo, i nostri tecnici sono a vostra disposizione.

Per qualsiasi richiesta compilate i campi sottostanti.
I campi con * sono obbligatori.

Nome *
Cognome *
E-mail *
Indirizzo
Cap
Città
Provincia
Telefono
Web
Richiesta *
Ai sensi del Regolamento EU 679/2016.
Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali della privacy